Abbattere il tabù – nuovi incontri a Pistoia

ultimo-viaggio

Abbattere il tabù della sofferenza e della morte

In un mondo in cui sofferenza e morte sono diventati un tabù, perché costringerebbero l’umanità a interrogarsi sul senso della vita invece che farsi abbagliare del fantasmagorico gioco del consumismo, occorre lanciare una sfida: nuovi linguaggi, nuove immagini, nuove narrazioni che insegnino all’umanità disorientata che la morte non è mai l’opposto della vita, è solo uno dei passaggi della vita stessa…

Invitiamo chi “fa cultura” ad accogliere la sfida
nelle serate della programmazione “Abbattere il tabù”.

Prossimi incontri:

24 Ottobre ore 18
Antonella Lumini
Eremita metropolitana ed esperta di mistica

LA MORTE MADRE DI NUOVA VITA
Un Dio Madre donatore di rinascita

Sala Conferenze Convento San Domenico, Piazza San Domenico 1, Pistoia


7 Novembre ore 18
Mario Capanna
Leader del ’68 italiano e personalità del mondo ecologista

DIAMO ASSALTO AL CIELO!!
Il vero realismo che chiede l’impossibile, anche oltre la morte

Sala Maggiore del Palazzo Comunale, Piazza Duomo, Pistoia


21 Novembre ore 18
Luca Doninelli
Scrittore e drammaturgo. Candidato al premio Strega e vincitore del premio Campiello

OLTRE LE ASPETTATIVE
Morte e resurrezione

Sala Maggiore del Palazzo Comunale, Piazza Duomo, Pistoia

(Entra qui per saperne di più sull’iniziativa e sugli incontri passati)

Gli invitati:

Antonella Lumini nasce a Firenze nel 1952. Dopo studi filosofici, si è dedicata allo studio della Bibbia e di testi di spiritualità cristiana. Da oltre trenta anni porta avanti un percorso di silenzio e solitudine. Impiegata part-time alla Biblioteca Nazionale occupandosi di libri antichi, dopo lunghi anni di silenzio ha pubblicato «Memoria profonda e risveglio» (Lef 2008), «Dio è madre» (Intento 2013) nei quali parla dell’avvicinarsi del ritorno di Cristo con parole miti e ardenti e, assieme al giornalista Paolo Rodari, «La custode del silenzio» (2016).

Mario Capanna nasce a Badia di Petroia nel 1945. Laureato in filosofia all’Università Statale è attualmente presidente della Fondazione Diritti Genetici (www.fondazionedirittigenetici.org), scrittore, giornalista pubblicista, coltivatore diretto, apicoltore. Dal 2011 presidente del CORECOM Umbria. Leader studentesco nel Sessantotto, segretario nazionale di Democrazia Proletaria fino al 1987, esponente ambientalista e pacifista. Già consigliere regionale della Lombardia (1975-80), comunale di Milano (1980), parlamentare europeo (1979-84), deputato nazionale per due legislature (1983-92).

Luca Doninelli è nato a Leno, in provincia di Brescia, nel 1956. Narratore e critico letterario e teatrale, è autore di diversi romanzi, tra cui I due fratelli (Rizzoli, 1990), La revoca (Garzanti, 1992), Le decorose memorie (Garzanti, 1994), e La polvere di Allah (Garzanti, 2007) e di numerosi libri per ragazzi, quali Tobia e Giuseppe (Interlinea, 2002). È stato vincitore del premio Selezione Campiello, del Premio Grinzane Cavour per la narrativa italiana e del Super Grinzane Cavour. Tra i suoi testi teatrali, il più celebre è Ite Missa Est, che ha debuttato nel 2002 sotto la regia di Claudio Longi. Il suo ultimo libro è Le cose semplici (Bompiani, 2015).